Micropene, cosa fare (e cosa non fare!) quando ne incontri uno

SPOILER: se incontri un micropene: scappa!

Lo so, non si fa. Lo so, è da stronze. Lo so, non è colpa sua.

Però che ca*zo! il micropene è un problema ed è un mio diritto sapere a cosa vado incontro! E tu, uomo che celi la più nefasta delle sorprese, sei pregato di dare qualche segnale, di metterci in guardia e darci la possibilità di scegliere.

Potrebbe interessarti: mai una gioia è quando lui ti piace ma ce l’ha piccolo

Ora, proviamo ad immaginare i possibili scenari e soprattutto le possibili (e plausibili) reazioni.

SCENARIO OTTIMISTA

No comment.

Silenzio imbarazzante, non sai dove guardare e ancor meno dove toccare.
Ogni possibile scintilla muore, non è proprio possibile andare oltre.
Forse riuscirai a divincolarti, ad andartene di corsa e senza troppe storie e se sei davvero fortunata non lo incontrerai mai più.

La scusa all’ultimo

NON SAI CHE DIRE, perchè in certe situazioni il silenzio vale più di un trilione di parole,  ti inventi una cazzata lampo e ti dilegui dicendo che lo richiamerai presto salvo poi sparire con una scusa qualsiasi. Ancora molto OTTIMISTA come scenario

SCENARIO REALISTICO TENDENZIALMENTE POSITVO

Lo sconforto è inevitabilmente tanto.

Tenti di dargli una chance, ti convinci che le dimensioni non sono tutto.
Fai uno sforzo disumano nel tentativo di mostrarti ancora coinvolta, iniziate e tu neanche te ne accorgi. Lui accenna qualche movimento e nel tentativo di cambiare posizione gli si sfila il preservativo.

La tristezza incalza, fingi di venire.
Viene “anche” lui. Addio a non rivedersi.
TRUE STORY. Scenario REALISTA tendente al positivo.

SCENARIO REALISTICO TENDENZIALMENTE #MAIUNAGIOIA CHETTELODICOAFFA’

Detto ciò giungiamo alla nuda realtà, a quegli scenari drammatici, pieni di disagio, tristezza e quasi ansia da cui è davvero difficile uscire.

Lui ce l’ha piccolo. Ma piccolo piccolo.

Ti trova spiazzata perchè non ti aveva neanche accennato una possibile dimensione “contenuta”.

Quando realizzi quanto è piccolo ti blocchi dicendo di prenderla con calma, stai cercando un modo per andartene.

Lui sembra cadere dal pero e rallenta riluttante.

Un secondo dopo è ancora “all’attacco”.

La situazione è così poco sexy che ti senti quasi violata.

Lo spingi via con meno gentilezza.

Ti rivesti sotto il suo sguardo sconcertato, arrabatti una motivazione pseudo-vera sul perchè non riesci ad andarci a letto del tipo “scusa ma non è scattata l’intesa che abbiamo fuori dalle coperte”. Lui pensa che tu sia aperta a parlare, ti accompagna alla porta e fa per baciarti ma tu scappi facendo ciao con la mano mentre lui ti guarda ancora incredula.

Il punto è che capire cosa fare o cosa non fare quando si incontra un micropene è davvero difficile. Non è possibile stilare una lista di azioni più o meno morali. Il disagio purtroppo abbraccia ambo le parti.

Sicuramente va sottolineato che lui non ha colpe.
La grandezza del pene è un qualcosa che non si sceglie, ne più ne meno che la taglia del seno per le donne.

Eppure se un seno piccolo è facilmente individuabile, non si può dire lo stesso di un micropene, e se il lui della situazione non lancia delle avvisaglie, la sorpresa potrebbe essere catastrofica.

Cosa fare quando si ha un micropene

  • parlatene: per quanto imbarazzante o umiliante questo possa risultare, la comunicazione è necessaria. Non potete aspettarvi che lei faccia finta di nulla.
  • accettare un possibile e libero rifiuto. Come gli uomini sono liberi di trovare più o meno attraenti donne con seni più o meno grandi, allo stesso modo le donne sono libere di trovare più o meno attraenti peni più o meno grandi

Cosa fare quando si incontra un micropene

In poche parole cercate di evitare lo scenario #Maiunagioia

COSA NON FARE QUANDO C’E UN MICROPENE

In generale, per tutti: non fate finta di niente. Evitate quell’orda di imbarazzo e disagio che logora l’animo, cercate possibili soluzioni e vedete come va a finire.

Come sempre, se avete suggerimenti su come affrontare al meglio questa situazione siamo tutte orecchie!

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Latest Travel Blog
Close

Danila – Australia I Donne I Mamma

La mia vita da expat tra maternità e viaggi

Danila Laganá © Copyright 2014-2024. All rights reserved.
Close